Botti di Capodanno e fuochi pirotecnici, perchè, animali e consigli sulla sicurezza



Botti di Capodanno e fuochi pirotecnici, perchè, animali e consigli sulla sicurezza

Botti di Capodanno e fuochi pirotecnici, ecco perchè esistono, come proteggere gli animali e consigli sulla sicurezza.

Si avvicina il conto alla rovescia col primo dell’anno che con la mezzanotte segna un momento di passaggio che ricorda al mondo alla fine di qualcosa e l’inizio di un nuovo percorso da fare, anche i botti e l’usanza di gettare le cose vecchie e inutili dalle finestre erano la manifestazione della volontà di allontanare le forze del male che si scatenano in un momento di passaggio dal vecchio al nuovo anno dalla fine all’inizio del tempo.

Botti di capodanno una storia lunga





I botti ancora oggi rappresentano anche l’allegria per l’arrivo del nuovo anno e in tutte le città spuntano bancarelle ambulanti che vendono giochi pirotecnici per tutti i gusti, un mercato però in calo soprattutto rigorosamente controllato per evitare i soliti spiacevoli incidenti.

Bancarelle nella stessa postazione ormai da anni, sono cambiate le abitudini, la gente spende di meno, qualcosina giusto per la tradizione, 20 euro, roba che non dà fastidio come le stelline.

Oggi tutto secondo le normative CEE, almeno per la maggior parte dei venditori “esposti”. Un 2023 con più scintille, più coreografie e meno pericoli.

Se ci si vuole divertire come fanno in tanti, si prendono le stelline o cose così, mini ciccioli etc. o qualche bella fontana.

Botti di capodanno e gli animali, come proteggerli

I botti di capodanno possono essere pericolosi sia per le persone che per gli animali che possono scappare, impaurirsi e farsi parecchio male.

Mi raccomando festeggiamo in sicurezza e non lasciamoli da soli, cerchiamo di fargli compagnia in stanze più interne e meno esposte ai rumori esterni o realizziamo qualche bella cuccia isolata o stanza fonoassorbente tipo studi radiofonici, una camera che per chi è appassionato di musica sarebbe l’ideale da avere sempre in casa e potrebbe rivelarsi molto utile in questi casi.

Alcuni consigli

  1. Evitate ostacoli pericolosi che potrebbero ferirli durante la “fuga”
  2. Tenete accesa la tv a basso volume per distrarli
  3. Accarezziamo il nostro cane o gatto tranquillizzandolo senza parlare
  4. Bisbigliare dolcemente nelle sue orecchie
  5. “Giocare” con loro con dei cuscini vicino le orecchie per evitare di fargli sentire i botti
  6. Prepariamoci di più verso le 23.30 ad accogliere l’inferno perchè è l’ora di maggiore “deflagrazione”

No ai botti di capodanno illegali o contraffatti, sono pericolosi

No assolutamente al commercio e la vendita illegale di fuochi d’artificio e ricordiamoci sempre di comprarli in negozio autorizzati utilizzando e leggendo l’etichettatura che è un po’ la carta d’identità del fuoco d’artificio, quindi in esso sono contenuti tutte le caratteristiche ma anche il corretto utilizzo.

Utilizzare comunque questi prodotti sempre all’esterno, mai al chiuso, sempre lontano da bambini e lontano anche da tessuti che possono facilmente infiammarsi.

Mai raccogliere un botto o fuoco d’artificio inespoloso

Evitare assolutamente di avvicinarsi sul fuoco inesploso per ri-accenderlo.

In caso di emergenze chiamare il numero unico 112, o 118, dovrebbe rispondere personale specializzato per problema di sicurezza o salute.

Rispettare inoltre eventuali ordinanze che dovessero essere emanate in materia di utilizzo di fuochi d’artificio.

Io personalmente sono contro i botti, non servono assolutamente a nulla.

Se proprio vi piacciono, utilizzateli coscientemente, non magari dopo l’ennesimo bicchiere di vino o spumante. Ma soprattutto, 1, 2, 5 bottarelle, non quantità industriali :-)

Alla prossima e buon 2023.