Proteggere una cartella con password senza usare software



Leggendo Geekissimo mi sono imbattuto in questo video tutorial che ti spiega come proteggere una cartella con password senza usare software aggiuntivi, vediamo l’articolo per intero:

proteggere documenti con password

Partiamo con il video ( il testo da incollare lo trovi sotto ).. Metti a tutto schermo con l’apposito pulsantino sul riproduttore.

Dopo il video vediamo passo passo cosa fare per rendere privati o “segreti” se vuoi una cartella su windows:





1. Aprire il Blocco Note;
2. Copiare ed incollare all’interno del nuovo file di testo il codice che trovate in questa pagina (o qui);
3. Recarsi nel menu Modifica > Sostituisci…;
4. Inserire Personal, nel campo “Trova“, il nome della cartella protetta da password che s’intende creare (ad esempio CartellaSegreta), in quello “Sostituisci con“, e cliccare sul pulsante “Sostituisci tutto“;
5. Scrivere la parola chiave con la quale s’intende proteggere la cartella da creare, sostituendo quest’ultima alla parola “password” presente per due volte nel codice, immediatamente dopo “%pass%==“;
6. Salvare il testo come script con estensione bat (ad es: cartella segreta.bat);
7. Aprire, tramite doppio click, lo script appena creato;
8. Utilizzare la cartella generata (ossia quella indicata precedentemente nello script, attraverso la sostituzione del valore “Personal” in Blocco Note) per conservare ciò che più si desidera;
9. Aprire nuovamente, tramite doppio click, lo script creato e rispondere in maniera affermativa alla domanda relativa alla protezione della cartella generata (scrivendo Y e premendo il tasto Invio);
10. Quasi come per magia, la cartella scomparirà (rimanendo invisibile anche abilitando l’opzione che consente la visualizzazione di file e cartelle nascosti nell’esplora risorse di Windows);
11. Aprire nuovamente lo script ed inserire la parola chiave scelta (ossia quella scritta nel Blocco Note, sostituendo il valore “password”) per accedere nuovamente alla cartella;
12. Ripetere la procedura dal punto 9 in poi per gestire la propria cartella segreta.

Come ampiamente intuibile, il numero di script da poter sfruttare e di cartelle segrete di cui potersi servire è potenzialmente infinito. Basta cambiare il valore “Personal“, quello “password” (se lo si desidera) e fare molta attenzione a dove si conservano i file bat utili ad accedere alle directory generate.

L’articolo originale potrai trovarlo in questa pagina su Geekissimo!



Pubblicato da: Recensione del:

In: Nascondere e gestire file e cartelle




Commenta, lascia il tuo contributo!

  • George

    Grazie mille ^^

  • matteo

    grazie molto utile

  • wsw

    Inserisci qui il testo!:D

  • http://www.creareonline.it/ Nik Làmux

    Grazie mille Tingon!

  • tingon

    ridicolo sistema di protezione…
    basta infilare la chiavetta in un pc che non sia windows che si vede il contenuto della cartella, la quale continua ad esistere in chiaro sul filesystem solo che non e’ visibile da windows…
    truecrypt e’ una valida alternativa

  • retewtrew

    proposta testata…
    molto interessante anche se a mio giudizio è tutt’altro che inaccabile dato che basta riaprire nuovamente il file bat con block note per leggerne il contenuto e di conseguenza anke la password inserita…

    voi direte “camuffa il file bat e mettilo chissà dove..”..ma a quel punto non conviene farlo direttamente con la cartella contenente i file?

E' un articolo utile?

Se credi di si, condividilo sui social e dagli un +1 per votarlo su Google



Postalo su Facebook